Discreto successo per l’Unfriending Day

Spread the love

 

Ieri è stato il giorno dell’Unfriending, o meglio, dell’inimicizia virtuale. La data del 17 Novembre verrà infatti ricordata dai molto, come una ricorrenza nuova, che prende il nome di Unfriending Day e che è stata ideata per far si che in un sol giorno vengano cancellate tutte le false amicizie di Facebook.

A lanciare questa proposta ed organizzare questo evento è stato il conduttore comico americano Jimmy Kimmel, che durante la diretta del suo show che va in onda sulla ABC ha fatto un piccolo sketch comico sulla sacralità del concetto di amicizia e soprattutto sul fatto che i social network stanno rendendo veramente poco importante il valore di questo legame.
Nella giornata di ieri negli Stati Uniti c’è stata quindi una serie di “eliminazione” di amicizie di cui si conosceva solo il nome, o meglio di amici finti, virtuali, mai conosciuti e che soprattutto potevano farsi “i fatti nostri”. Subito dopo l’iniziativa del Quit Day, per scappare via da Facebook e dai suoi problemi di privacy, si ripete una nuova iniziativa, che come per la precedente ha ricevuto un successo di pubblico alquanto limitato.

1 commento su “Discreto successo per l’Unfriending Day”

Lascia un commento