Facebook al lavoro per migliorare l’applicazione Android

di Davide Leoni 1

Sembra che Mark Zuckerberg abbia “costretto” i suoi impiegati ad utilizzare maggiormente Facebook per Android, in modo da scoprire eventuali problemi tecnici e capire come migliorare l’applicazione. Il patron di Facebook infatti non sarebbe contento dell’app per il sistema operativo di Google, a suo dire inferiore rispetto alla controparte per iPhone e iPad.

Lo staff tecnico sta utilizzando massicciamente l’app per capire come migliorarla e renderla più appetibile per i clienti. Effettivamente rispetto alla versione per iOS l’app Android è lenta e poco funzionale, nonostante questo è installata sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, questo non toglie che il lavoro per migliorare l’app sarà lungo e difficile.

L’applicazione Facebook per Android dispone di tutte le caratteristiche della versione iOS, è possibile caricare foto, video, aggiornare lo stato, aggiungere nuovi amici e condividere contenuti. Cosa c’è allora che non va? Per prima cosa, la lentezza generale dell’app, scarsamente ottimizzata per i terminali più datati ed incapace di sfruttare le potenzialità dei moderni smartphone. Oltretutto spesso e volentieri assistiamo a crash di sistema ed il programma si spegne o si riavvia in maniera del tutto casuale, creando non pochi fastidi.

L’interfaccia poi risulta troppo macchinosa e poco chiara in alcuni punti, le ridotte dimensioni dello schermo della maggior parte dei telefoni non permettono di avere una visione ottimale delle funzionalità, per questo è assolutamente necessario riprogettare  lo schema dei pulsanti ed i menu, per renderli più snelli.

Intendiamoci, non tutto è da buttare, l’applicazione non è certo così pessima, ci sono però dei problemi da risolvere e delle funzionalità da migliorare. La cosa che colpisce è che la stessa applicazione in versione iOS non offre problemi di alcun tipo ed è incredibilmente stabile. Lo stesso risultato deve essere raggiunto anche dall’applicazione per Android, questo è lo scopo di Zuckerberg e del suo team.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>