Facebook con e contro Berlusconi

di Redazione 6

Spread the love

 

 

Dopo l’aggressione subita dal Premier di ieri sera, Internet è diventato un covo di difensori e nemici del Cavalier Silvio Berlusconi. Non è passata nemmeno mezz’ora dal momento in cui il Presidente del Consiglio è stato colpito al volto, che già tutti i blogger e gli utenti dei social network avevano proposto la propria visione dei fatti on line. Non parliamone poi dei gruppi fans nati non appena si è venuti a conoscenza del nome dell’aggressore: Massimo Tartaglia.

 
Tra i gruppi a favore, impazzano su Facebook “Massimo Tartaglia come personaggio dell’anno”, o ancora “Lo Stato da parte di Tartaglia” e per finire “Siamo tutti Massimo Tartaglia”. Queste pagine con migliaia di iscrizioni in pochissime ore dalla nascita, hanno visto il 42enne incolpato dell’aggressione a Silvio ed affetto di patologie psichiatriche, diventare un eroe agli occhi di chi non ha tanta simpatia di Berlusconi.

 
L’aggressione di Piazza del Popolo, è avvenuta con una statuina di gesso a forma di Duomo di Milano (quindi a punta).

 
Tra i gruppi più gettonati (parliamo di circa 18.000 iscritti) abbiamo anche quello di una utente milanese che ha creato “Chi ha aggredito Berlusconi Santo Subito”, dove ha dichiarato che: “Chiunque l’abbia colpito lo stimo tantissimo. Ci credereste? Qualcuno lo ha fatto! Quest’uomo ha interpretato il pensiero e i desideri di mezza (e forse qualcosina in più) Italia”.
Ma non è solo felicità quella per l’aggressione di Berlusconi, infatti ci sono molti gruppi nati a sostegno del Premier, e gruppi di personaggi che non giudicano l’operato politico ma l’attentato all’uomo. Tra questi troviamo: “Vergogna a Massimo Tartaglia assalitore di Berlusconi”, il simil gruppo “Massimo Tartaglia Vergogna!”, o qualche gruppo più pesante subito segnalato come “Uccidiamo Massimo Tartaglia” o “Interniamo Massimo Tartaglia”.

 

Facebook però non risulta essere l’unico social network che sembra esser colpito dall’attentato, infatti risultano tantissime anche le informazioni ed i giudizi personali divulgati su Twitter che vedono gli utenti schierarsi contro l’atto definito “terroristico” in se.

Commenti (6)

  1. Caro, Sig. Presidente Silvio Berlusconi le auguro una pronta guarigione e non si deprima più di quanto siano depressi i suoi avversari In politica nazionale ed internazionale la sua presenza è fondametale lei ci rappresenta meglio di tutti si riposi e ritorni più forte che mai consapevole di avere dalla sua parte la stragrande maggioranza di italiani che come me le augurano un Buon Natale.

  2. E’ vero o è la solita bufala di berlusconi?

  3. @ marilena:
    @ eboli michele:
    forza silvio, lo dico senza allusioni, ‘boia chi molla’ tira dritto’ da noi (cagliaritano) si dice ‘non ti curar di lor ma guarda e -LASSAli perdere

  4. Vista l’inarrestabile delinquenza politica dei partiti, dei banchieri e dei monopolisti italiani: ho deciso di fondare LA REPUBBLICA FEDERALE ITALIANA, composta da 20 Regioni, 110 Province, 8100 Comuni.
    Ed annuncio : la più grande invenzione che umano potesse fare:
    “ LA DECURTAZIONE DELLE BANCONOTE “

    un ritrovato che non fa più pagare le
    TASSE DIRETTE ED INDIRETTE, I CONTRIBUTI, LE ACCISE E LE ASSICURAZIONI.
    Sopprime la BANCA D’ITALIA (proprietà di privati banchieri) –
    Fonda la BANCA FEDERALE ( proprietà di tutti i cittadini d’Italia )
    che da soli si stampano le banconote, eliminando per sempre il “ signoraggio “
    e non producendo più debito pubblico !
    Le venti Regioni Italiane diventano tutte federali subito, all’atto della messa in opera della riforma, che piano piano, andrò ad esporre a tutti i cittadini.

    Lo Stato fornirà GRATUITAMENTE i seguenti beni:
    acqua, energia elettrica, gas, tassa tarsu, telefono, internet, scuola, sanità, autostrade, ferrovie, solo per lavoro linee aeree interne, inoltre:
    Stipendio per i minorenni sino alla maggiore età, Pensione uguale per tutti a 55 anni, dal Presidente della Repubblica all’ultimo dei barboni residenti in italia !
    Possiedo l’invenzione che scaccerà la “ MORTE PER FAME “ dalla faccia della terra … chiedetemi le prove !! …. E FACCIAMO LA RIFORMA SUBITO !

    LA BANCA FEDERALE eroga mutui e prestiti senza alcun interesse
    e non serve restituire niente alla Banca stessa !
    Non ci sarà più un solo disoccupato … essi avranno uno stipendio al pari di un impiegato di banca ! CHIEDERE LE PROVE !
    Le Banche Commerciali e finanziarie sono Nazionalizzate gl’impiegati diventano statali. Liquideremo con la nuova banconota il debito pubblico.
    Col nuovo sistema finanziario non ci sarà più debito pubblico !
    Chi vuole sapere di più ed avere anche prove dirette di quanto è sulla presente scritto, faccia precise domande sopratutto tecniche. Risponderò a tutti.
    L’invenzione merita di diritto il Premio NOBEL nel campo economico-finanziario !
    Lottare e proporre questo tipo di riforme si arrischia la pelle ( lo capite vero ? ), chiedo quindi alla BRIGATE ROSSE che stanno covando nella cenere di vendicarmi !
    Chiedo loro anche di deporre le armi e aiutarmi in questa
    nuova RIVOLUZIONE INCRUENTA ! scrivete a :
    [email protected]
    Quando saremo pronti cambieremo le banconote !
    PROVATE AD IMMAGINARE … SE LO STATO INCASSASSE UNA VOLTA L’ANNO TUTTO IL DENARO LIQUIDO CHE CIRCOLA NEI VOSTRI PORTAFOGLI, E NELLE BANCHE, POTREBBE FARE CIO’ CHE AVETE LETTO DIANZI IN QUESTA LETTERA …
    NON VI PARE ?
    EBBENE NOI POSSIAMO FARLO CON L’INVENZIONE DELLA “ DECURTAZIONE DELLA BANCONOTA “
    La più grande invenzione che mente umana abbia mai fatto !
    A CHI MI SCRIVE FARO’ VEDERE LA FOTO DELLA NUOVA BANCONOTA.
    FATE FOTOCOPIE O INVIATE AD AMICI LA PRESENTE LETTERA CHE NON E’ UNO SCHERZO.

    DOTTOR IN SCIENZE APPLICATE:
    MARIO NICORELLI
    VIA MAGNADOLA 25 – MOTTA DI LIVENZA (TV)
    0422-766685
    [email protected]
    Noi internauti siamo 30 milioni ANDIAMO AL POTERE E FACCIAMO LA RIFORMA DELL’EURO FISCALE COME ANNUNCIATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>