Ti vedo, mi piaci, ti clicco.

di manuelagatta Commenta

Sono diventati obsoleti tutti gli approcci per conoscere qualcuno dal vivo, direttamente. Adesso si passa prima dal web e ovviamente dal social network. Non è una follia, ma l’ultima novità in fatto di comunicazione che arriva dall’Olanda.
Per agevolare la socializzazione, non virtuale, è stata messa in vendita una maglietta dotata di un supporto tecnologico, in pratica un codice a barre stampato sul tessuto e leggibile tramite cellulare, che una volta fotografato, indirizza il curioso proprio sulle pagine del Myspace o del profilo di Facebook che la persona “taggata” ha messo sul web.
E’ un po’ come vedere su internet un profilo che ci piace e ci clicchiamo su per scoprire se possiamo essere interessati. Solo che adesso possiamo arricchire la nostra curiosità anche delle sensazioni che quella persona ci dà a pelle: se quando la vediamo ci piace, possiamo cliccarla dal nostro telefonino mobile.

Questi codici a barre, sviluppati dall’azienda olandese W-41, una volta fotografati e dopo aver scaricato sul proprio cellulare l’applicazione di Facebook o di un altro social Network, rimandano al profilo della persona che si è taggata tramite quella maglietta o canotta – ce n’è per tutti i gusti. Il problema è che bisogna essere fortunati ad aver scaricato l’applicazione giusta sul cellulare, quella in cui si trova il profilo della persona che ci piace, altrimenti è impossibile trovarla.
Se si è fortunati, il codice indirizza subito al profilo cercato, e dà la possibilità al curioso o alla curiosa di mettersi in contatto con lui o con lei e di lasciare un messaggio su quella pagina, sperando di essere ricontatti.
Potrebbe esserci un inconveniente: se ci si deve avvicinare al “codice a barre” per fotografarlo, e la persona che lo indossa se ne accorge, non si fa prima a presentarsi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>