Creare gli alias con Windows Live Hotmail

di Redazione 1

 

Oggi parliamo di un problema che colpisce buona parte degli utenti del web, ovvero chiunque ha un account di posta elettronica: lo spam. Il problema è che ad oggi in qualsiasi database andiamo ad introdurre la nostra e-mail, inevitabilmente verremo contattati a scopi pubblicitari. Oltre ai filtri anti spam, c’è qualcuno alla Microsoft che ha deciso di venirci incontro grazie ad una classificazione un po’ particolare distinguendo i vari contatti che ci arrivano per posta elettronica e quindi eliminandoci (almeno dalla vista) le notifiche non importanti.

Per tutti i possessori di Windows Live Hotmail, infatti, è disponibile una nuova funzionalità che prende il nome di Alias della posta elettronica.
Con questa funzione è possibile avere differenti indirizzi di posta elettronica creabili, modificabili e distruggibili in pochi passi ed utilizzabili soprattutto per evitare delle seccature. Ovviamente tutte le mail ricevute faranno capo comunque all’indirizzo e-mail principale e quindi passeranno prima per l’InBox della nostra casella di posta sotto la quale è stato creato l’Alias.

Una volta creato, dalle impostazioni, basterà fare il settaggio delle opzioni di filtro e di smistamento più appropriate alla nostra esigenza ed il gioco è fatto. Importante risulta essere la possibilità di filtrare tutta la posta destinata ad un alias, qualora ci rendiamo conto che si tratta di Spam o di posta che non leggeremo mai. Ad esempio Windows Live Hotmail ci permette cosi di creare 5 alias per il nostro account [email protected] che potrebbero essere [email protected], dove a priori potremmo decidere di veicolare tutta la posta proveniente da Facebook, evitando di dover fare ogni volta l’eliminazione di tutte le notifiche prima di poter leggere la nostra posta “seria”.

Tutti gli account che andiamo a creare di Alias, ovviamente possono essere controllati effettuando un unico accesso e quindi migliora notevolmente la rapidità di controllo. C’è da aggiungere che Microsoft ha dichiarato che in poco tempo la possibilità di creazione di Alias passerà da 5 a 15.

Commenti (1)

  1. ma la microsoft fa gacare ferma le registrazion che faccio nei siti veri e le mette come spam e lo spam arriva tutto come sempre la microsoft si fa riconoscere per le enorni cazzate che fa ……………………….. son degli idioti !!!!!!! chiunque crea un sito web regolare fermano qualsiasi registrazione e la mandano in spam mai visto degli ignoranti cosi e lo spam vero arriva tutto!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>