Zynga sotto accusa, FarmVille è un plagio

di Davide Leoni 1

SocialApps ha portato Zynga in tribunale, accusando la casa di Mark Pincus di appropriazione indebita e violazione di copyright. Facciamo chiarezza, nel 2008 SocialApps lancia su Facebook MyFarm, simulatore di fattoria che, ai tempi, riscuote un discreto successo.

Zynga chiede a SocialApps di poter usare il codice sorgente di MyFarm per dare vita a FarmVille, così nel maggio 2009 le due compagnie firmano un accordo che prevede, da parte di Zynga, il versamento di una quota a SocialApps in caso di utilizzo del codice alla base di MyFarm.

Nel giugno 2009 Zynga rilascia FarmVille, senza versare neanche un centesimo al team SocialApps. L’azienda ha quindi deciso di portare Zynga in tribunale per chiedere un risarcimento danni pari a 100.000 dollari, oltre ad una quota dei profitti generati da FarmVille.

Secondo SocialApps inoltre Zynga potrebbe avere usato il codice di MyFarm anche per PetVille, CityVille e FrontierVille, cosa che violerebbe palesemente gli accordi stipulati nel lontano 2008.

FarmVille è uscito nell’estate del 2009, come mai SocialApps ha aspettato così tanto prima di muovere le sue accuse verso Zynga? In effetti la situazione non è molto chiara, sembra che SocialApps abbia registrato recentemente il marchio MyFarm e di conseguenza anche il codice sorgente, in questa occasione la società si sarebbe accorta di non aver mai ricevuto alcun pagamento da Zynga.

C’è da dire che fino ad ora abbiamo sentito solo le accuse di SocialApps, Zynga non ha rilasciato dichiarazioni, non è chiaro se il codice alla base di MyFarm sia effettivamente stato utilizzato per creare FarmVille, i due giochi sono palesemente identici, ma il codice potrebbe essere stato riscritto in toto da Zynga.

L’engine sviluppato da Zynga muove anche altri titoli, come CityVille, PetVille e praticamente tutti gli altri giochi della società, SocialApps pensa che il suo codice sia stato usato in tutti questi prodotti. Difficile stabilire chi ha ragione, vi terremo informati sulla vicenda, non appena ci saranno sviluppi.

[via]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>