Nuova variante della bufala Melegatti su Whatsapp

di Gio Tuzzi Commenta

Nuova variante della bufala Melegatti su Whatsapp, stando a quanto possiamo condividere coi nostri lettori nella giornata di oggi. Ecco cosa dobbiamo sapere in merito

Torna attualissima la bufala Melegatti che sta girando ancora in questi giorni su Whatsapp, in riferimento alla riapertura degli stabilimenti e al nuovo lancio della produzione per un marchio divenuto storico in Italia in questi anni. Ecco perché occorrono dei chiarimenti in merito.

Andiamo ora ad analizzare più da vicino la bufala Melegatti, non tanto perché il messaggio Whatsapp comporti qualche rischio per gli utenti che decidono di alimentarla, ma per il semplice motivo che da quello che ci risulta non è stata l’azienda a diffondere il testo che ci apprestiamo a condividere con voi:

“Da oggi tornano al lavoro le operaie e gli operai di Melegatti, senza stipendio da mesi. Ritornano a produrre per Natale. Compriamo uno o più pandori Melegatti affinché anche queste operaie e questi operai possano avere un Sereno Natale. Se le vendite di Natale vanno bene, avranno la possibilità di continuare la produzione e avere gli stipendi regolarmente. Diffondi il messaggio su Melegatti, se ritieni importante il lavoro e la tradizione italiana”.

Insomma, importante non far girare la bufala Melegatti, per il semplice motivo che quanto trapelato non corrisponde ad una reale iniziativa da parte del produttore, atteso da un importante esame durante le festività di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>