In fase di rilascio l’aggiornamento di Telegram 4.1: le novità per Android ed iPhone

di Gio Tuzzi Commenta

In fase di rilascio l'aggiornamento di Telegram 4.1, visto che oggi 3 luglio possiamo esaminare da vicino le novità per Android ed iPhone. Cosa sappiamo fino a questo momento?

Giungono conferme in queste ore per quanto riguarda il rilascio di un nuovo aggiornamento dedicato a Telegram, visto che gli utenti in possesso di un iPhone e di uno smartphone Android possono provare da subito la versione 4.1 della famosa applicazione.

Cosa possiamo aspettarci dopo il download? Risposte importanti in questo senso ci giungono direttamente dal changelog che è stato fornito dagli sviluppatori:

– I supergruppi possono ora avere fino a 10.000 membri.
– Nomina gli amministratori dei supergruppi con diritti specifici. Scegli chi può aggiungere utenti, gestire i messaggi, bloccare i membri, modificare le info e l’username del gruppo, aggiungere nuovi amministratori, etc.
– Limita e blocca i membri dei supergruppi con precisione granulare. Blocchi di sola lettura, blocchi per GIF e sticker, blocchi per i media, blocchi temporanei e restrizioni.
– Controlla il nuovo registro eventi per vedere tutte le azioni di servizio eseguite dai membri e dagli amministratori del canale o del supergruppo nelle ultime 48 ore – con ricerca e filtri.
– Gli amministratori possono ora cercare utenti specifici tra i membri dei gruppi e dei canali.

– Aggiunto il supporto ad Android Pay per i pagamenti dei bot.
– Foto e video ora vengono mostrati insieme quando condividi dal menù degli allegati o dalla galleria.

Più info su questo aggiornamento:
https://telegram.org/blog/admin-revolution

A questo punto il consiglio è di recarvi nello store di riferimento per il vostro sistema operativo e procedere al download dell’aggiornamento di Telegram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>