leonardo.it

Facebook attiva ufficialmente Photo Sync

 
Martina Oliva
3 dicembre 2012
Commenta

fbmobile Facebook attiva ufficialmente Photo Sync

Da pochi giorni a questa parte Facebook ha reso ufficialmente disponibile una nuova ed utile funzionalità per tutti i felici possessori di device iOS o Android.

Trattasi, nel dettaglio, di Photo Sync, ovvero quella già funzionalità, già in fase di test da diversi giorni a questa parte, grazie alla quale tutte le foto scattate con il proprio smartphone o tablet saranno automaticamente sincronizzate su Facebook scegliendo poi se e quando renderle visibili anche agli altri utenti.

Lo spazio di archiviazione per le foto caricate automaticamente dal proprio device mobile è però limitato a soli 2 GB che nel caso in cui si disponga di una gran quantità di foto potrebbero non essere sufficienti.

Il processo di sincronizzazione avverrà in maniera automatica ed altrettanto automaticamente verrà disattivato nel caso in cui lo smartphone o il tablet in uso abbia la batteria scarica onde evitare di andare ad incidere sull’autonomia dello stesso.

Batteria scarica a parte la feature Photo Sync entra in funzione soltanto in concomitanza della’apertura dell’app di Facebook ed a seconda di quelle che sono le diverse scelte ed esigenze ciascun utente potrà decidere se attivare la nuova feature solo tramite connettività Wi-FI o se servirsene anche sfruttando la connessione dati del cellulare.

Gli utenti che dispongo di piani dati limitati potrebbero quindi trovare ben più utile disattivare la funzionalità in questione per potersene servire solo tramite Wi-Fi onde evitare di sforare il limite massimo concesso dal proprio operatore.

In ogni caso appare opportuno sottolineare il fatto che anche se viene effettuato l’upload delle foto sotto rete cellulare queste vengono automaticamente ridotte a 100 KB.

Da notare che per poter usufruire della nuova feature non sarà necessario effettuare alcun aggiornamento.

Photo Sync, infatti, verrà integrato gradualmente e direttamente nelle varie impostazioni da cui dovrà poi, previo intervento dell’utente, dovrà essere attivata.

Via | The Verge

 

 

 

 

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento