Attenzione alle rimodulazioni Wind da domani 3 aprile

di Gio Tuzzi 1

Concentriamoci sulle rimodulazioni Wind, operative da domani 3 aprile per il pubblico italiano. Ecco come cambieranno le cose nel giro di poche ore

Sempre più utenti necessitano di GB per tenersi in contatto coi propri amici, ragion per cui diventa importante esaminare le offerte degli operatori e, come notato oggi, anche le rimodulazioni Wind o di qualsiasi altro gestore impegnato sul nostro mercato. Occhio proprio a questa compagnia telefonica.

Da domani 3 aprile le rimodulazioni Wind saranno effettive e, al contrario di quanto visto con Vodafone, avremo un rincaro per ciascun rinnovo pari all’8,6%. Questi alcuni SMS ricevuti dagli utenti:

  • Gentile Cliente, ti ricordiamo che dal 3/4/18 le opzioni si rinnoveranno mensilmente e che potrai recedere o passare ad altro operatore senza costi entro il 12/04/18. Info e modalita’ wind.it/info

  • Gentile Cliente, ti ricordiamo che dal 3/4/18 le opzioni si rinnoveranno mensilmente e che potrai recedere o passare ad altro operatore senza costi entro il 19/04/18. Info e modalita’ wind.it/info

  • Gentile Cliente, ti ricordiamo che dal 3/4/18 le opzioni si rinnoveranno mensilmente e che potrai recedere o passare ad altro operatore senza costi entro il 26/04/18. Info e modalita’ wind.it/info

  • Gentile Cliente, ti ricordiamo che dal 3/4/18 le opzioni si rinnoveranno mensilmente e che potrai recedere o passare ad altro operatore senza costi entro il 01/05/18. Info e modalita’ wind.it/info

Insomma, ormai non ci sono più dubbi sul fatto che le rimodulazioni Vodafone prevedano dei costi extra su singolo rinnovo, anche se su base annuale non cambierà nulla.

Commenti (1)

  1. Vodafone o Wind? Errore nell’ultimo paragrafo. Leggete ed eliminate questo commento senza paura xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>